Stradivari team è unico - Stradivari Triathlon Team

Stradivari team è unico

“Ho iniziato a fare triathlon nel 2013 e sono sempre stato tesserato per lo stesso team; nel corso del 2016 ho deciso che la stagione successiva avrei cambiato casacca e l’intenzione era di cercare un team più vicino a casa (prima era a Torino). Il mio intento era avere possibilità di condividere qualche gara ma anche allenamenti, uscite e momenti da condividere in compagnia, facendo fatica, ma non solo.

Avendo partecipato negli anni ad alcune edizioni dello sprint al centro Stradivari ho potuto percepire il forte spirito di gruppo che lega tutti i ragazzi e, pur a 60 km da casa, la scelta per la nuova stagione è stata fatta senza troppi indugi. Sarà Triathlon team Stradivari.

Da subito ho capito che la scelta si sarebbe rivelata azzeccata, pronti via vengo coinvolto nella festa di fine anno 2016 pur non ancora tesserato: vengo accolto dal presidente e da tutti i ragazzi in modo genuino ed estremamente aperto, contenti di avermi in gruppo pur non conoscendomi.

Da lì è stato un crescendo di esperienze bellissime, dall’essere una delle cavie per i test della Signorini, alle gare passate insieme come Bardolino, Sirmione o Riccione 2018, alle due edizioni della coppa crono, che provavo a fare da anni ma non si riusciva mai a fare una squadra.

Poi la gara di casa, immancabile festa di inizio settembre per ogni atleta soprattutto se Stradivari, altra opportunità per ampliare la conoscenza del gruppo anche di chi non gareggia ma lavora dietro le quinte.

Ovviamente alcune figure sono state per me estremamente importanti, ma credo lo siano per tutti. In primis il presidente, un ragazzo straordinario con cui ho avuto un ottimo feeling da subito e, pur non vedendosi spesso, si è instaurato un rapporto di grande empatia. Come non citare Anna, per me è stata un riferimento importantissimo per ogni situazione, che ti accoglie con un sorriso contagioso ed è sempre positiva e pronta ad aiutarti.Ma poi Veronica, Paolo, Michele, Claudio e i compagni della coppa crono, Gabriele, Andrea e ne dimentico tanti altri.


Tutti in qualche modo sono capaci di rendere questa squadra un team unico dove la voglia di stare insieme e divertirsi viene prima del risultato, dove non importa chi sei o quanto vai ma importa che ci sei.

In un team così fare sport, fare triathlon, risulta molto meno faticoso e la scelta di approdare in quel di Cremona è stata la scelta migliore che potessi fare.

Purtroppo dopo soli due anni mi vedo costretto a salutare questo gruppo fantastico per seguire da vicino mia figlia e i suoi compagni di squadra triatleti in erba.

Come mi è stato detto dai ragazzi Stradivari gli amici vanno oltre i colori.

vai alla pagina testimonial